Rose e numerologia: quanti fiori è bene regalare?

Regalare fiori – rose specialmente – richiede un approccio votato alla cura dei dettagli, nel rispetto della complessa simbologia che orbita intorno al mondo floreale e al suo affascinante linguaggio. Ogni fiore ha un proprio codice e sottende un universo di significati impliciti, da decodificare e da rielaborare, per esprimere al meglio le proprie emozioni. Non solo, intorno ai doni floreali vi è tutto un protocollo di regole della buona educazione a cui attenersi per non incappare in gaffe, non solo per ciò che riguarda la tipologia di fiori ma anche in relazione alla numerologia.

Quante rose si regalano?

Prima di inviare fiori a domicilio o di consegnarli personalmente, è bene conoscere l’apparato di norme e convenzioni che riguarda il giusto numero di fiori da porgere in dono. La questione si tinge di sfumature che riguardano il Galateo, la cabala e la superstizione, un complesso di tradizioni e precetti che danno vita a un complesso particolareggiato e affascinante.

Mai in numero pari!

Tradizione vuole che il numero di rose di un bouquet debba essere rigorosamente dispari. Il discorso vale per le rose ma può essere applicato a qualunque tipologia di fiore: secondo la cabala e la divinazione antiche, i numeri dispari sono portatori di cariche positive, generano energia e sono sinonimo di dinamicità; regalare fiori in numero pari, invece, esprime disimpegno o mancanza di coinvolgimento.

Le eccezioni: il 12 e il 6

Superstizione lega la tradizione floreale al numero 12. Si dice che le rose debbano essere regalate in dozzine o in multipli di dodici. La simbologia che si cela dietro alla numerologia del dodici sarebbe riconducibile all’idea dell’impegno eterno. Donare 12 rose ha il significato di “voglio stare con te per sempre”. Per un fidanzamento, invece, Galateo vuole che debbano essere regalate 6 rose rosse, la metà di quante se ne dovrebbero porgere per un matrimonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>